occasione

favorevole

Skype account

verde_acido

Creare connessioni tra le persone, non solo tra persone e macchine.

Internet-Marketing

Si possono creare connessioni e significati condivisi fra le persone, ognuna motivata da proprie ragioni professionali e di business, attraverso l’attività di inserimento delle informazioni?

Il termine connessione viene dal latino con-nèctere ossia unire, intrecciare, congiungere strettamente. Oggi l’etimo è superato dall’immaginario collettivo modellato da internet, ma guardiamo oltre lo strumento che permette le connessioni e riflettiamo sul come e sul perché queste connessioni possano creare valore aggiunto in ottica specificamente di responsabilità sociale.
La connessione è utile ai fini operativi, ovvero per unire insieme sia concettualmente che attraverso il web, contesti, conoscenze e discipline per migliorare la conoscenza, favorire i soggetti nell’analisi dei risultati delle proprie politiche, programmi, progetti e per comunicarli.

Le connessioni tra sociologia, statistica e world wide web.

La sociologia è riconosciuta come disciplina che appassiona chi, per propria indole, è interessato allo studio del rapporto che intercorre tra le persone e alle dinamiche che questo rapporto crea come ricaduta sociale, anche ai fini della creazione di categorie e standard utili per l’interpretazione della società stessa.
La parte più interessante della statistica, anche per i profani, è quella che permette di esaminare numeri come riflessi degli incroci tra i fenomeni che li generano, risalendo ai significati che rappresentano, alla possibilità di fare considerazioni che prese singolarmente, come eventi elementari, nulla avrebbero di interessante, ma che assieme rappresentano le tendenze e i comportamenti degli aggregati complessi e delle popolazioni umane.
L’informatica, se fino alla metà degli anni ’80 rappresentava una evoluzione meccanica inizialmente di nicchia, ha incominciato a diventare fenomeno di massa quando a quell’iniziale concetto di evoluzione meccanica si è unito l’aspetto della interconnessione delle persone e delle conoscenze indipendentemente dal luogo in cui esse si trovano (World Wide Web).
Il filo rosso che unisce queste tre discipline è il sostantivo connessione ed il verbo connettere, concetti al centro dei pensieri dei più grandi geni del business oggi viventi e delle economie più avanzate che investono sui giovani e sull’innovazione.
La sinergia operativa ed umana di un gruppo di lavoro è in grado di sviluppare connessione ai fini della creazione di una nuova tipologia di impresa basata sulla conoscenza e in particolare sul plus di conoscenza che sono in grado di sviluppare le connessioni.
La sociologia fornisce la propensione a lavorare sulle interconnessioni fra le persone rispetto ai significati del proprio agire in società e mentalmente, per categorie.
La statistica permette, allorquando le informazioni raccolte per categorie siano soprattutto numeri, di ordinarle, elaborarle e mescolarle al fine di fare emergere nuovi significati sintetici a partire da quelle categorie di base.
L’informatica permette a chiunque attore di una politica, un programma, un progetto, di inserire numeri e informazioni, a qualunque distanza, in qualunque contesto per qualunque argomento, ovvero tutte le informazioni alfanumeriche e qualitative spina dorsale di quella specifica iniziativa, ai fini ad esempio della loro ordinata raccolta nel tempo e di un loro specifico trattamento finalizzato al monitoraggio, alla valutazione e alla rendicontazione sociale.

[ Elaborazione sul testo di sinopsislab.it ]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *